Salta il contenuto
Deambulatore per anziani a cosa serve

Deambulatore: come sceglierlo e perché

Deambulatore: un ausilio importante

In questo articolo andremo a snocciolare alcuni dubbi riguardo a questo importante ausilio, poiché nell’ultimo decennio è diventato molto comune ma ancora non è ben chiaro il suo vero utilizzo.
  1. Il deambulatore a cosa serve?
  2. Come è fatto un deambulatore?
  3. I deambulatori sono tutti uguali?
  4. Come scegliere un deambulatore pratico?
  5. E’ faticoso usare un deambulatore?
  6. Da chi viene usato il deambulatore?
  7. E' un dispositivo medico?

Il deambulatore a cosa serve?

Il deambulatore è un supporto che sostiene e aiuta a camminare in sicurezza, studiato per quelle persone che hanno una ridotta abilità motoria derivante da qualche patologia o semplicemente dall’avanzamento dell’età. La sua struttura ridà una parziale autonomia e riduce il rischio di cadute: sostenendosi a questo ausilio con la forza delle braccia, si può camminare diminuendo il carico sulle gambe e stabilizzando la dinamica del movimento in sicurezza.


Come è fatto un deambulatore?
Il deambulatore è costituito da quattro sostegni verticali dove è possibile cambiare l’altezza in base alle necessità dell’utilizzatore ed è provvisto di comode impugnature situate ai sostegni laterali.
La maggior parte dei deambulatori sono richiudibili, per poter essere più pratici e meno ingombranti quando non si utilizzano o se è necessario un trasporto in auto.

I deambulatori sono tutti uguali?
Ci sono varie tipologie di deambulatori che possono essere scelti in base alle proprie esigenze:

  • Deambulatori da interno: hanno le ruote piccole, i freni sono dei puntali ricoperti da gomma antiscivolo e la sua struttura poco ingombrante è ideale per stare in casa, riuscendo a passare anche dalle porte o i corridoi più stretti. Ci sono diverse combinazioni di ruote: due piroettanti e due autobloccanti, due piroettanti e due puntali, due ruote fisse e due puntali oppure quattro puntali.
  • Deambulatori ascellari: sono simili a quelli da interno, ma questi dispongono di sostegni ascellari per sorreggere la persona nel caso non possa utilizzare gli arti superiori per sostenersi. Si presentano quasi sempre con due ruote anteriori piroettanti e due posteriori fisse, con freni azionabili dalle maniglie. Data la sua struttura, è consigliabile utilizzarlo negli interni.
  • Deambulatori antibrachiali: a differenza di quelli ascellari, i deambulatori antibrachiali hanno un appoggio per gli avambracci per distribuire e sostenere meglio il peso della persona. Ideali per uso interno.
  • Deambulatori da esterno: le ruote sono più grandi per adattarsi ad ogni tipo di terreno, i freni sono manuali, come quelli delle biciclette. Dispongono di una comoda seduta e hanno un cestino portaoggetti.

tipi-di-deambulatori
Come scegliere un deambulatore pratico?
Dipende dalla destinazione dell’uso: se una persona ha bisogno di supporto ma vuole anche autonomia in casa, la cosa migliore è acquistare un deambulatore per uso interno.
Mentre se una persona ha la possibilità di uscire, è preferibile un deambulatore da esterno (rollator), poiché più robusto, ha freni manuali, cestini porta oggetti e una comoda seduta.

E’ anche molto importante valutare la stabilità dell’utilizzatore, il tipo di problematica che ha nello svolgere uno spostamento o camminare in autonomia e, altrettanto importante, è tenere conto delle caratteristiche fisiche dell’utilizzatore cioè il peso e l’altezza.
E’ sempre consigliato rivolgersi ad uno specialista prima di provvedere all’acquisto.

E’ faticoso usare un deambulatore?

Il mercato dedicato a questo ausilio si è molto evoluto, progettando diversi modelli, forme e misure, quindi serve valutare la maneggevolezza ed il peso dell’ausilio per muoversi in sicurezza.
Importante è valutare anche i materiali con cui sono realizzati (ci sono anche in lega di alluminio (hanno un peso di circa 8 kg, invece in acciaio hanno un peso di circa 10 kg). Le impugnature sono ergonomiche e di materiali che permettono una presa salda e sicura.

Da chi viene usato il deambulatore?

Il deambulatore, viene usato prevalentemente da persone anziane, disabili, oppure da persone che hanno subito operazioni chirurgiche e, devono svolgere attività riabilitative: in alcuni casi, si affidano a questo ausilio come sostegno sicuro e stabile, permettendo di fare uno spostamento in sicurezza con l’equilibrio utile a non cadere.

E' un dispositivo medico?
Il deambulatore, essendo un ausilio medico, deve possedere la certificazione CE e conforme ai requisiti di salute e sicurezza.
Inoltre i deambulatori usufruiscono dell’agevolazione dell’IVA al 4%.
Articolo precedente Scooter cabinati elettrici per disabili e anziani: la soluzione ideale per mantenere la propria indipendenza
Articolo successivo Carrozzine manuali per anziani e disabili: come scegliere?